I pro e i contro di una stufa a legna.

La stufa a legna è un sistema ottimo per riscaldare la casa in modo uniforme e anche rapido. Vediamo le caratteristiche principali .

Il tipo.

Attualmente sul mercato sono disponibili diverse tipologie di stufe a legna tra cui sceglie quella che meglio si abbina al proprio tipo di arredamento. I rivestimenti sono quelli che più di tutti determinano il design della stufa a legna. Si può optare per la ghisa, il mattone refrattario, le maioliche, l’acciaio etc. che sono in grado di accumulare il calore e poi sprigionarlo lentamente. In questo modo l’autonomia della stufa a legna è maggiore e resta calda anche dopo essere stata spenta e disperde il calore in modo uniforme anche nel tempo.

Come accenderla.

Una stufa a legna deve essere accesa in modo manuale e questo procedimento non è semplice; si possono utilizzare per l’accensione dei rametti secchi che rendono prima fuoco. Dopo aver fatto prendere le fiamme, è necessario aggiungere la legna senza togliere aria ai rametti altrimenti il fuoco si spegne. Molti utilizzano dei prodotti per far bruciare prima le fiamme ma è molto pericoloso perché, sopratutto con i liquidi, si rischiano incidenti. Per i primi minuti è meglio tenere la stufa a legna alla sua massima potenza.

La funzionalità.

La stufa a legna è autonoma e non ha bisogno di altri sistemi per funzionare come invece succede alle stufe a pellet. Se per qualche motivo dovesse mancare l’energia elettrica, anche la stufa a pellet non funziona. Inoltre, si tratta di un altro elettrodomestico attaccato alla corrente che rischia di saltare. Se per esempio si vuole accendere il forno, la lavatrice o altro si deve contare che c’è già al stufa a pellet attaccata. Con la stufa a legna questo problema non esiste.

La canna fumaria.

Una stufa a legna, per essere installata, ha bisogno di utilizzare una canna fumaria e il comignolo da dove poter espellere i fumi creati dalla combustione. Il camino deve essere controllato in modo che abbia un tiraggio ottimale onde evitare il rischio di rientro dei fumi negli ambienti domestici. Si può sfruttare una canna fumaria preesistente, senza dover eseguire interventi edilizi o opere murarie.

Altro su www.caminisulweb.it .